Marco Vallarino

Marco Vallarino: scrittore, giornalista, game designer

Benvenuti sul mio sito! Mi chiamo Marco Vallarino e sono un autore di racconti, romanzi e videogiochi testuali. Le mie storie spaziano dall’horror al noir, dal fantasy alla fantascienza, dal generazionale al mainstream. Ogni volta cerco di proporre idee originali e trame avvincenti, con tanti colpi di scena.

Sono nato nel 1977 a Imperia, dove vivo e lavoro come esperto di comunicazione e giornalista. Mi occupo di gamification e storytelling e scrivo per vari siti e giornali, tra cui il quotidiano Il Secolo XIX. Nel 1998 ho esordito nel campo nella narrativa di genere con Ombre, una raccolta di storie inquietanti. Il testo è stato segnalato da Luca Crovi sull’Almanacco della Paura di Dylan Dog come uno dei migliori libri horror dell’anno.

Nel 2011 ho pubblicato per Alacran Edizioni il romanzo Il Muro, una teen story ambientata nel mondo della street art che tratta delle disastrose conseguenze della dipendenza dalle droghe sintetiche. Il testo, da tempo fuori catalogo, sarà ripubblicato a breve dall’editore All Around. Miei racconti sono apparsi in volume e su rivista per Mondadori, De Agostini, L’Unità, Multiplayer, Coniglio, Fanucci, Datanews, Perseo, Stampa Alternativa, Addictions, Perrone, Laurum, Statale 11, Frilli, Kipple, Ghost, Il Foglio, Terzo Millennio, Keltia, oltre che sulle pagine de Il Secolo XIX. Sono stato finalista a diversi premi letterari e ospite di trasmissioni televisive e radiofoniche, oltre che di manifestazioni culturali. Vari siti e giornali hanno scritto di me e delle mie opere e iniziative.

Avventure testuali: storie che diventano giochi e viceversa

Repubblica TV parla della mia avventura testuale Zigamus

Su Internet sono però più conosciuto per le mie avventure testuali, opere di interactive fiction sullo stile di Zork, a metà tra gioco e libro. Il lettore può infatti modificare lo svolgimento della storia in base alle azioni del suo personaggio.

Dal 1998 a oggi, i miei programmi hanno macinato oltre 200.000 download diventando dei capisaldi del genere. Darkiss, Ayon, Enigma, ZigamusStregatto sono alcuni dei più noti, che potete scaricare gratis da questo sito. Nel 2018 sono intervenuto come speaker all’edizione italiana di Campus Party, il più importante festival al mondo su innovazione e creatività, per illustrare le potenzialità didattiche dei videogiochi testuali.

Software Libero e dintorni

Sono anche un appassionato di Software Libero e dei sistemi operativi GNU/Linux. La mia distro preferita è Arch Linux, per la sua proverbiale flessibilità e le eccellenti prestazioni che permette di ottenere con qualsiasi hardware. Il desktop invece è Mate, che rappresenta una straordinaria opera di recupero del buon vecchio Gnome 2. Naturalmente scrivo con LibreOffice, programmo con Wide e Android Studio, navigo con Chromium.

A Imperia e dintorni ho anche organizzato e presentato rassegne e incontri letterari. Mare Noir, primo festival del giallo ligure, Leggere d’Estate, Le Plaisir de Lire e Caffè Venezuela a Sanremo sono tra gli eventi che hanno avuto più successo.

Cinema e teatro

La dolce Eleonora e l'amaro calice

Da un mio racconto è stato tratto nel 2007 il film di Emilio Audissino La dolce Eleonora e l’amaro calice. Per il teatro ho scritto alcuni reading e la pièce Prigioniera portati in scena da Eugenio Ripepi e Giorgia Brusco.

Dal 2015 seguo per il quotidiano Libero le principali tendenze digitali. Miei testi sono usciti anche sulle riviste Linux Pro, Momenti di Gusto, True Star Life, M-Rivista del Mistero, LinfaTv Magazine, News Liguria Magazine, Eco della Riviera, Fondazione Carige Informa e i siti Mentelocale, Horror Magazine, Thriller Magazine, Border Fiction.

Qualche scoop

Tra i miei più eclatanti scoop di giornalista, quello sulla cosiddetta pozione antisbronza Security Feel Better, ripreso dai maggiori media nazionali, e quello sulla “casa delle torture erotiche” CasacariSMa, una fattoria celata nel cuore della Valle Argentina, nell’entroterra di Sanremo, che una coppia di tedeschi ha ristrutturato e attrezzato (con tanto di gabbia in giardino) per vacanze fetish e sadomaso. Inoltre mi occupo spesso di street art e di vampiri, sia come giornalista che come scrittore e videogame designer.

Sono iscritto a Facebook e Twitter come marcovallarino e il mio indirizzo di posta elettronica è ovranilla @ gmail.com.

This website is also available in English.