Avventure testuali su YouTube

I canali YouTube dedicati alle avventure testuali

Pur essendo quasi sempre prive di grafica e sonoro, le avventure testuali godono di una certa popolarità anche su YouTube. Ci sono infatti diversi canali che offrono video gameplay dedicati alla narrativa interattiva, italiana e straniera. Spesso sono impreziositi da commenti che vivacizzano l’azione o da musiche d’atmosfera che accompagnano il dipanarsi della storia.

Continua a leggere

Il cuore sul muro batte forte nelle scuole liguri

In Liguria, in primavera, i cuori fioriscono sui muri delle scuole e battono forte. Si tratta davvero di un ottimo periodo per il mio romanzo per ragazzi, una storia d’amore a tinte dark ambientata nella Riviera dei Fiori.

Ogni settimana ricevo nuovi inviti da parte degli istituti delle province di Imperia, Savona, Genova per andare a parlare ai ragazzi di street art e di come fosse la vita ai tempi della guerra dei graffiti che si scatenò a Imperia nel 2003. Un’epoca in cui Internet era agli albori in Italia, social network e smartphone non esistevano e bisognava uscire di casa per incontrare e conoscere gente, e magari innamorarsi. Oggi invece bastano una tastiera e un nickname. Ma è vero amore quello digitale?

Continua a leggere

Gamification al servizio della tutela e salvaguardia ambientale

Anello Verde, festival della sostenibilità e dell'ambiente

Si è parlato anche di gamification all’ultima edizione dell’Anello Verde, che si è svolta dal 21 al 24 marzo 2019 a Finale Ligure, in provincia di Savona. Il festival internazionale dell’ambiente e della sostenibilità mi ha invitato a parlare di come l’utilizzo delle tecniche e degli stili propri dei videogiochi possa portare a una maggiore sensibilizzazione del pubblico alla tutela e alla salvaguardia ambientale.

La mattina di venerdì 22 marzo mi sono così recato all’auditorium del complesso monumentale di Santa Caterina, a Finalborgo, per presentare il videogioco realizzato nel 2014 per il convegno genovese della Fima, la Federazione Italiana dei Media Ambientali.

Continua a leggere

Halt and Catch Fire arriva in Italia su Rai 4

La serie tv Halt and Catch Fire, di cui vi avevo parlato nell’estate del 2014, arriva finalmente in Italia. Sarà trasmessa su Rai 4 ogni mercoledì in seconda serata, a partire dal 13 marzo. Inoltre sono previste delle repliche al sabato pomeriggio.

Halt and Catch Fire

Per me è una notizia bellissima perché Halt and Catch Fire è davvero una serie meravigliosa, che vi consiglio di guardare. Ambientata negli Stati Uniti, racconta la storia degli home computer, e poi (anche) di Internet. Si parte con la guerra commerciale dei primi anni 80, quando aziende produttrici di hardware e software gareggiavano per conquistare (e monopolizzare) il mercato.

Continua a leggere

Il cuore sul muro batte su Rai 3 a Buongiorno Regione

Il cuore sul muro batte anche in televisione! La settimana scorsa Buongiorno Regione, la trasmissione di Rai 3 dedicata alle eccellenze del territorio, ha proposto un bel servizio di Lucia Pescio sul mio romanzo sulla street art, l’amicizia, l’amore.

Storie di adolescenti graffiate sui muri è l’eloquente titolo del filmato, che impreziosisce la mia intervista, e una breve recensione dell’opera, con una variopinta carrellata delle tante opere di graffiti writing realizzate a Imperia. Si parte dal lungofiume del Prino a Porto Maurizio per arrivare fino a salita Gallita e all’argine Destro a Oneglia.

Continua a leggere

Retrogaming, cinque siti avventurosi

Per chi come me è cresciuto tra gli anni 80 e 90, il retrogaming è una grande passione. Del resto, molti dei videogiochi a 8 e 16 bit che hanno caratterizzato quell’epoca sempre più lontana (sigh!) sono degli autentici capolavori. Ancora oggi c’è un sacco di gente che ci gioca e non si tratta solo di trentenni e quarantenni nostalgici come me, anzi. Molti dei ragazzi (e delle ragazze) nati nei dintorni degli anni 2000 sono grandi fan dei videogiochi di una volta, da Street Fighter II a Pac-Man, da Bomb Jack a… Zork!

Continua a leggere

Il cuore sul muro è tra i libri della settimana su Repubblica di Genova

Il cuore sul muro, la recensione di Repubblica

A pochi giorni dall’arrivo in libreria, il mio romanzo Il cuore sul muro è già stato segnalato e recensito da Repubblica di Genova. L’edizione ligure dell’importante quotidiano riporta a pagina XII la recensione scritta da Donatella Alfonso, giornalista e a sua volta autrice di vari libri. L’articolo, assolutamente lusinghiero, presenta il romanzo come la storia che racconta l’amore ai tempi dei writer.

Un testo, scrive Donatella Alfonso, per i cosiddetti young adult, i giovani lettori adolescenti, che però va a interessare un pubblico più vasto di chi, genitori e insegnanti, vorrebbe capire meglio i giovanissimi di oggi, figli o allievi, oltre ad una chiave di lettura della street art.

Continua a leggere

Il cuore sul muro a Più Libri Più Liberi

Comincia con la fiera romana Più Libri Più Liberi la seconda vita del mio romanzo Il cuore sul muro. Il libro, pubblicato nel 2011 da Alacran e poi finito fuori catalogo nel 2012 per la chiusura della casa editrice, è appena tornato in libreria grazie a All Around.

Il cuore sul muro a Più Libri Più Liberi

L’editore romano ha scelto la mia storia sulla street art per inaugurare la collana Flipper dedicata alla narrativa generazionale. Il cuore sul muro è infatti un romanzo di formazione per ragazzi. Parla di amicizia, di amore e anche del dramma della dipendenza dalla droga, che a volte può dare esiti catastrofici.

Continua a leggere

Come creare avventure testuali? Ecco la doppia guida gratuita

Zigamus, una avventura testuale di Marco Vallarino

Progettare, scrivere e programmare una avventura testuale non è facile. Ma neanche difficile. In questi anni vi ho detto e scritto molte volte che Inform 6, a dispetto della sua proverbiale complessità, è un linguaggio piuttosto accessibile. Questa settimana ho finalmente trovato il tempo di rivedere i miei vecchi appunti e preparare una doppia guida, teorica e pratica. Si tratta di un testo estremamente agile e discorsivo, diviso in due parti, disponibile ai seguenti link:

Continua a leggere

L’avventura testuale Alias The Magpie ha vinto l’IF Comp 2018

L’inglese J. J. Guest ha vinto l’IF Comp 2018 con Alias “The Magpie”. La notizia è stata data poco più di un’ora fa nella cerimonia ufficiale di premiazione della manifestazione. Dal 1995 l’Interactive Fiction Competition è il “campionato mondiale” che mette in gara le opere di narrativa interattiva, scritte in lingua inglese, degli autori di tutto il globo. Quest’anno i giochi in gara erano circa ottanta. Molti a scelta multipla, scritti con tool di sviluppo orientati al semplice punta e circa. Uno stile che permette di semplificare l’azione e che negli ultimi anni pare aver avvicinato molti nuovi utenti al mondo dei videogiochi testuali.

Continua a leggere