Diano Marina si tuffa in Un mare di pagine

Organizzare e presentare eventi letterari è sempre stata una mia grande passione. Oggi – martedì 20 luglio – avrò il piacere di inaugurare la rassegna Un mare di pagine che ho organizzato nelle settimane scorse per l’Ufficio Cultura di Diano Marina. La manifestazione proporrà in totale sette incontri nelle piazze del centro cittadino con scrittrici e scrittori di fama e talento. Il primo a andare in scena – stasera alle 21.30 in via Genala – sarà l’amico Paolo Pelizza.

Milanese, produttore esecutivo di film e fiction, ex presidente della Film Commission della Lombardia e oggi docente presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, Pelizza – ospite a Diano Marina dell’hotel Metropol – ha da poco esordito come scrittore con Il sangue di Tommaso. Il romanzo noir pubblicato da All Around racconta la prima indagine – e il riscatto sociale, morale – di Tommaso Verani. Un ex poliziotto finito a vivere come un barbone, per strada, e che della strada conosce tutti i segreti. È quindi l’unico a poter ritrovare Amanda, la ragazza scomparsa – scappata, non rapita – intorno alla quale ruota la trama del libro.

La serata, come le altre, sarà vivacizzata dalle letture dell’attore Roberto Guidarini. Inoltre è previsto l’allestimento di una mostra della pittrice Antonella Cotta con quadri a tema marinaro.

Maura Fioroni: quando il turismo diventa avventura

Un mare di pagine proseguirà martedì 27 luglio con Maura Fioroni, scrittrice alassina che presenterà Confini. Il libro pubblicato dall’editore toscano Il Foglio è un diario – illustrato da una ricca documentazione fotografica – del suo ultimo viaggio nell’Argentina del nord, dove il turismo diventa avventura.

Luca Crovi: brividi a prova d’estate sotto l’occhio dell’assassino

Martedì 10 agosto la rassegna accoglierà Luca Crovi. L’apprezzato autore meneghino, già conduttore radiofonico su Rai Radio 2, porterà agli amici lettori L’occhio dell’assassino, antologia di racconti gialli curata per Bur Rizzoli. Un volume di oltre 400 pagine, nel quale si trovano celebri storie firmate da maestri del giallo, italiani e stranieri, di varie epoche. L’elenco spazia da Poe a Hoffman, da Pirandello a Sciascia, da Camilleri a de Giovanni.

Simona Baldelli e la bicicletta di Alfonsina

Giovedì 2 settembre arriverà, da Roma, Simona Baldelli. La scrittrice della capitale ha scritto che per Sellerio Alfonsina e la strada, biografia romanzata di Alfonsina Strada, ciclista rivoluzionaria che per prima nel 1924 ha partecipato al Giro d’Italia. Una donna che ha superato avversità di ogni tipo, tra lo scetticismo e le discriminazione dell’epoca.

Raffaella Ranise e il bambino detective

Il quinto incontro di sabato 18 settembre avrà per protagonista Raffaella Ranise. La scrittrice imperiese, membro di spicco della Fidapa, porterà a Diano Marina La rosa dei venti, storia per ragazzi (e non solo) scritta per Edizioni EGS e dedicata a un illecito traffico di opere d’arte, scoperto per caso da un bambino. Sullo sfondo, il ricordo di Gino Bartali, staffetta partigiana.

Raffaella Fenoglio e una tazzina di caffè

Sabato 25 settembre la rassegna ospiterà Raffaella Fenoglio, food blogger di Isolabona che sul sito civettesulcomo.com propone ricette a basso indice glicemico e ha pubblicato vari libri sul tema. A Diano Marina, Fenoglio presenterà il saggio 50 sfumature di caffè. Il volume pubblicato da Sonda racconta la storia della celebre bevanda, esaminandone i risvolti sociali, oltre che gastronomici.

Ugo Moriano e la Sacra Sindone

Infine, sabato 9 ottobre il settimo e ultimo incontro, nella sala consiliare del municipio, sarà dedicato a Ugo Moriano. Lo scrittore, dianese d’adozione, pluripremiato e pubblicato, parlerà del suo nuovo romanzo storico Il re della gloria, in uscita a fine estate per Coedit e dedicato alla storia della Sacra Sindone.

Un mare di pagine va in scena con l’auspicio di offrire a residenti e turisti serate interessanti e divertenti. Riviera24, Riviera Time, Imperia News, La Stampa, oltre che naturalmente Il Secolo XIX, sono alcuni dei siti e giornali che già hanno rivolto parole lusinghiere all’iniziativa. La speranza è di non deludere le aspettative create. Grazie a tutti quelli che verranno alle serate.